Lasagne tradizionali

Chef: Emanuele Simonini - Owner: Laura Bergonzini

Per il ragù:

- In una pentola (se ne avete a disposizione una di coccio, usate quella) soffriggete nell'olio la cipolla, la carota e il sedano.

- Unite quindi le carni ed i fegatini, sfumate col vino bianco e rosolate per qualche minuto. 

- Aggiungete poi la salsa di pomodoro, aggiustate di pepe e sale. 

- Fate andare a fuoco lento per almeno tre ore mescolando ogni tanto. 
- Mezz’ora prima della fine della cottura, aggiungete il latte e mescolate nuovamente.

La ricetta di: Saluti da Modena

Ingredienti

dosi per 6 persone:

per il ragù

  • ½ cipolla

  • 1 carota

  • 1 costa di sedano tritata

  • 30 gr olio (o burro)

  • 200 gr carne di manzo tritata grossa

  • 150 gr carne di maiale tritata grossa

  • 100 gr fegatini di pollo

  • 1 bicchiere vino bianco

  • 1 bicchiere salsa di pomodoro

  • ½ bicchiere di latte

  • Besciamella

  • Pepe

  • Sale

per la sfoglia

  • 400 gr farina bianca

  • 2 uova

  • 250 gr spinaci

  • Besciamella

  • Burro

  • Parmigiano Reggiano grattugiato

Tempo di preparazione: 270 minuti circa

Difficoltà: media

Per la sfoglia:

- Impastate la farina, le uova e - nel caso vogliate fare la versione bolognese - gli spinaci lessati e passati al setaccio. 

- Stendete la pasta col matterello, ritagliatela in quadrati larghi e fate riposare coprendo il tutto con fogli di cellophane perché non si secchi la sfoglia.

- Lessatela, quindi, per un paio di minuti e scolate la pasta su un canovaccio.

Preparazione:

- In una teglia imburrata disponete un primo strato di sfoglia e sopra il ragù, la besciamella e il Parmigiano grattugiato. Quindi, create ancora uno strato di sfoglia, ragù, besciamella e parmigiano e così via. 

- Lo strato più in alto dovrà essere ricco ed abbondante di besciamella, di ragù e soprattutto di parmigiano reggiano per permettere alle lasagne, una volta cotte, di ottenere la classica crosta superficiale.

- Portate il forno a medio calore (160-180°) e cuocete le lasagne per circa trenta minuti, sino a quando la superficie non sarà dorata e croccante…et voilà!.

VUOI ASSAGGIARE SUBITO IL PIATTO?

Owner Laura Bergonzini

Laura, come nasce la tua passione per la cucina?

E’ una passione di famiglia. 

Perchè l’idea di dare vita a Osteria Saluti da Modena?

Nasce dall’aceto balsamico tradizionale di Modena, quello DOP: nel corso delle chiacchierate con mio padre mi sono convinta dell’eccezionalità del prodotto che però a mio parere (ed anche di molti altri) non è mai stato comunicato e commercializzato in modo adeguato. Un po’ a causa dell’esistenza dell’IGP che crea confusione e poi, più che altro, il DOP nel passato è sempre stato considerato come un prodotto da destinarsi più all’uso domestico che non alla commercializzazione.
Modena è conosciuta nel mondo soprattutto per l’aceto balsamico tradizionale di Modena, per Pavarotti, per Bottura, per la Ferrari, ma non tutti sanno che Modena è la provincia italiana con più DOP e IGP certificate: queste eccellenze si localizzano nelle zone tra la Bassa Padana modenese e l’Appennino, e vanno da vari tipi di formaggi alle tigelle passando, appunto, per l’aceto. Un’artigianalità di alto livello tutta italiana. Bisognava “esportarle” tutte, fare conoscere al di fuori dei confini regionali (e nella mia visione, nazionali): ho quindi pensato di aprire a Milano, nell’anno dell’Expo, un locale dedicato alla mia città, dedicato a queste piccole realtà, caratterizzato principalmente, ma non solo, dall’aceto balsamico tradizionale di Modena: da lì è partito tutto.

Fino ad ora qual è la più grande soddisfazione ottenuta?
L’entusiasmo della clientela straniera verso il locale: la valorizzazione delle nostre eccellenze – non lo penso solo io, Farinetti docet – è il futuro del nostro Paese.
Molti obiettivi nel futuro: il più importante?

Aprire, nei prossimi 2 anni, cinque punti vendita in Italia e altri cinque in Europa.
L'ingrediente che non può mancare nella cucina di Osteria Saluti da Modena

Simpatia, ospitalità, qualità dei prodotti serviti.

''

Modena è la provincia italiana con più DOP e IGP certificate...bisognava "esportarle" tutte!.

Laura Bergonzini

''

Osteria Saluti da Modena

Via San Fermo, 1 - 20121 - Milano

  • Facebooklogo2
  • instagram-Logo-PNG-Transparent-Background-download

​© 2011 A Cena con Noi - info@acenaconnoi.it - Webmaster e contenuti: Officinatesti.com